Storia

L'Isola d'Elba, dal fascino sottile, seppe emozionare anche uno dei cantanti lirici più famosi del ventesimo secolo, Tancredi Pasero, protagonista dal 1919 al 1953 nei più prestigiosi Teatri del mondo, dalla Scala di Milano, al Metropolitan di New York, al Colon di Buenos Aires, al Covent Garden di Londra.

Tanto fu incantato dall'isola da sceglierla come "buen retiro" stabilendosi a Spartaia e chiamando la sua residenza Désirée, nel ricordo del romantico amore tra Napoleone e l'incantevole figlia di Monsieur Clery, futura sovrana di Svezia.

Da qui nasce la storia dell'Hotel Désirée e la famiglia Pasero conserva ancora oggi lo stesso amore, che fu di Tancredi, per l'isola, condividendone con gli Ospiti l'incanto del luogo.

Dal 1957, quando è stato inaugurato, il Désirée si è giovato di molteplici ampliamenti e restyling che hanno concorso, unitamente alla cinquantennale direzione del Sig. Boris Procchieschi a consacrarlo come una delle mete preferite da una clientela affezionata e internazionale.

Il figlio ed i nipoti di Tancredi Pasero si occupano tuttora della gestione dell'azienda, per garantirne le caratteristiche di signorile familiarità che ne hanno determinato il successo.